Privacy Policy
cosa vedere a firenze in 3 giorni
Firenze

Firenze,

capoluogo della Toscana, è una città ricca di storia, ti saprà far innamorare fin dal primo istante.

Ma cosa vedere a Firenze in 3 giorni?

In questo itinerario ti consiglio cosa vedere, i ristoranti tipici e dove alloggiare.

Si parte!!!

Cosa vedere a Firenze in 3 giorni

I luoghi più famosi: 11 posti imperdibili

Piazza del Duomo + Duomo di Firenze + Campanile di Giotto + Cupola del Brunelleschi

Quando si arriva in Piazza del Duomo si rimane senza parole. Affascinante, ricca di storia, curata in ogni minimo particolare, Piazza Duomo racchiude un tesoro: Il Duomo di Firenze (Cattedrale di Santa Maria del Fiore).

La Chiesa più famosa di Firenze. Un capolavoro artistico.

La sua Cupola in muratura è la più grande del Mondo. La Chiesa è la terza più grande in Europa. A renderla ancor più maestosa troviamo il Campanile di Giotto e la Cupola di Brunelleschi.

Cosa vedere a Firenze in 3 giorni
itinerari di viaggio Cosa vedere a Firenze in 3 giorni

Piazza della Signoria + Palazzo Vecchio

Piazza della Signoria è incantevole. Quì si trova la bellissima Fontana del Nettuno, la replica del David di Michelangelo e Palazzo Vecchio. Palazzo Vecchio è un’altro simbolo famosissimo di Firenze. Ti consiglio di passeggiare e goderti la vista di Palazzo Vecchio da vari punti di Piazza Signoria anche di sera. Sarà davvero molto suggestivo vedere tutto illuminato.

Palazzo vecchio
David finto
Fontana di Nettuno

Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi è imperdibile. Stupenda. Noi dovendo scegliere cosa vedere a Firenze in 3 giorni l’abbiamo visitata in mattinata.

Se l’arte è la tua passione dedicale molto più tempo perché è qualcosa di veramente spettacolare.

Entrare nella Galleria ti fa rimanere senza parole, è uno spettacolo. Ne sono rimasta entusiasta e sicuramente tornerò a visitarla con più calma. Anche la sua storia è molto interessante.

Palazzo Pitti, Galleria Palatina, Giardino di Boboli

Vicino alla zona del Ponte Vecchio, si trova Palazzo Pitti.  Questo è il Palazzo più grande del complesso museale di Firenze.

Al suo interno troviamo: la Galleria Palatina, gli Appartamenti Reali, la Galleria d’ Arte Moderna, il Museo degli Argenti, il Museo delle Porcellane, la Galleria dei costumi, il Museo delle Carrozze. Passeggiare nel famoso Giardino di Boboli, che si trova dietro Palazzo Pitti, sarà molto rilassante.

itinerari di viaggio Cosa vedere a Firenze in 3 giorni
itinerari di viaggio Cosa vedere a Firenze in 3 giorni
Giardino di Boboli
Giardino

Ponte Vecchio + Mercato del Porcellino

Tappa imperdibile per fare tantissime foto è il Ponte Vecchio.

Vedere da qui il tramonto è molto bello. Passeggiando verso il Ponte Vecchio si trova il mercato del Porcellino.

Questo mercato è uno dei più antichi del mondo e prende il nome dalla “Fontana del Porcellino”. Si trovano solo oggetti artigianali toscani fatti in pelle e altri articoli pregiati. Non dimenticarti di accarezzare il Porcellino strofinandogli il naso!

La tradizione narra che toccare il naso del Porcellino e mettergli una moneta in bocca porti fortuna (se la moneta passa la grata dove cade l’acqua).

Ponte Vecchio
Porcellino

Galleria dell’Accademia

Imperdibile. Nella Galleria dell’ Accademia troverete una delle opere d’arte più famose al Mondo:

“Il David di Michelangelo”. Per visitare l’Accademia in autonomia senza guida calcola dai 40 ai 90 minuti.

San Miniato al Monte + tramonto da Piazzale Michelangelo + Giardino delle Rose

Nell’itinerario di cosa vedere a Firenze in 3 giorni, se ti piace camminare e ammirare il panorama, questa tappa è immancabile.

La Basilica di San Miniato al Monte si trova su uno dei punti più panoramici di Firenze. Se non vuoi camminare fino a qui, ti puoi fermare a vedere il tramonto da Piazzale Michelangelo. In questo punto si può ammirare tutta la città dall’alto. Una vista impagabile, semplicemente spettacolare. Scendendo le scale si può visitare  il bellissimo Giardino delle Rose.

Piazzale Michelangelo itinerari di viaggio
Vista su Firenze da Piazzale Michelangelo

Basilica di Santa Croce

La Basilica di Santa Croce si trova in Piazza Santa Croce. Noi l’abbiamo vista solo esternamente. Se passi in zona vai a vederla, anche senza entrare, è molto bella.

Basilica di Santa Maria Novella

Cappelle Medicee nella Basilica di San Lorenzo

Le Cappelle Medicee si trovano nella Basilica di San Lorenzo ed è il luogo in cui è stata sepolta la famiglia Medici. Le Cappelle sono divise in:

– Cripta

– Cappella dei Principi

– Sagrestia Nuova.

L’entrata per visitarle si trova nel retro della Basilica di San Lorenzo. La visita dura circa un’oretta.

Palazzo Medici Riccardi

Il Palazzo Medici Riccardi si trova nella zona del “Quartiere mediceo”, vicino al Duomo. Questo palazzo è stato la prima residenza della famiglia Medici. Per visitarlo tutto ci vuole circa un’ora. Ti consiglio di andarci, è molto bello.

Nella cappella privata vedrai degli affreschi bellissimi.

Museo Nazionale del Bargello

Questo museo lo consiglio se ami principalmente le sculture. Troverai opere di Michelangelo, Donatello, Giambologna, Cellini.

La visita dura circa 50 minuti.

Cosa mangiare a Firenze: 7 piatti tipici della cucina fiorentina

Firenze oltre ad essere una città bellissima, ricca di storia, offre tantissimo anche dal punto di vista culinario. Scopri i sapori autentici della cucina fiorentina.

La Bistecca Fiorentina

La bistecca fiorentina è il piatto più famoso di Firenze e della cucina toscana. Si tratta di una bistecca davvero enorme ed è ottenuta dal taglio della lombata del vitellone di Chianina.

Viene servita rigorosamente con l’osso e la cottura è al sangue. Il peso dev’essere almeno 1,2 kg ed essere spessa 4 dita. Il prezzo parte dai 40 euro a salire. Se sei amante della carne non puoi perdere l’opportunità di provare questo piatto!

La Ribollita

Si tratta di una zuppa fatta con fagioli cannellini, cavolo nero, verza, patate, carote, cipolla e pane raffermo. Davvero molto saporita, mi è piaciuta tantissimo.

Il Panino con il Lampredotto

Questo panino lo puoi mangiare passeggiando per Firenze. Fa parte della cucina tipica dello street food fiorentino. Troverai molti chioschetti, i cosiddetti lampredottai, sparsi per la città pronti a prepararti questo fantastico panino.

Il lampredotto ricorda la consistenza della trippa. Si ottiene tagliando a pezzettini lo stomaco abomaso del bovino. Dopo aver cotto il tutto bollito, il lampredotto viene messo all’interno del panino condito con la salsa verde.

La Trippa alla Fiorentina

La trippa alla fiorentina è un secondo piatto molto gustoso. Dopo averla cotta e tagliata a striscioline viene condita e messa a cuocere nel pomodoro, soffritto di cipolle, sale e pepe. Ottima da gustare con i tipici crostini di pane toscano.

La Pappa al Pomodoro

La pappa al pomodoro è un piatto antichissimo appartenente alla cucina povera fiorentina. Si prepara con pomodoro, pane toscano raffermo, brodo, olio, aglio, sale e pepe. Nella sua semplicità è davvero di una bontà unica!

Peposo alla Fiorentina

Il peposo alla fiorentina è un fantastico spezzatino ottenuto con carne di manzo, aglio, pepe e il Chianti.  Viene messo tutto in una pentola e si fa cuocere a fuoco bassissimo per almeno 3 ore fino a quando tutto il vino non sarà sfumato. A cottura ultimata la carne sarà scura e tenerissima.

I Cantucci con il vino

Sono i tipici biscotti fiorentini che concludono ogni pasto tradizionale. Sono fatti con uova, mandorle, farina e zucchero. Come vuole la tradizione a fine pasto bisogna ‘pucciarli’ nel vino e mangiarli.

Dove mangiare a Firenze: i migliori 15 ristoranti

Oltre a organizzarti per sapere cosa vedere a Firenze in 3 giorni ti assicuro che vale la pena dedicare del tempo ad assaggiare i piatti tipici della cucina fiorentina. Ci sono tantissimi posti dove poter mangiare e può essere davvero difficile scegliere.

Ecco un piccolo aiuto per te, ho creato una lista dei migliori 15 ristoranti dove mangiare a Firenze.

5 ristoranti cucina tradizionale

5 ristoranti cucina celiaca gluten free

5 ristoranti cucina vegana e vegetariana

Noi per risparmiare un pò utilizziamo The Fork.

A volte risparmi anche il 50%. Accumuli punti per ogni prenotazione effettuata, che verranno convertiti in sconti al raggiungimento della soglia prevista.

Se vuoi avere più Yums prima di scaricare l’app, scrivimi così potremo ricevere sia io che te più più punti. 

Dove dormire a Firenze

Firenze è una città perfetta per chi ama visitare un luogo a piedi. Soggiornare in centro è la scelta migliore se non hai l’auto. Ci sono sistemazioni per ogni tipo di budget.

Se sei in auto e hai bisogno del parcheggio cerca un posto in cui sia compreso nella tariffa appena fuori città. Ricordati che praticamente tutto il centro di Firenze è zona ZTL. Prendi i mezzi pubblici per raggiungere il centro.

Se Firenze è parte di un’itinerario per visitare la Toscana in auto, puoi alloggiare nei paesini circostanti, lasciare la macchina al Parcheggio di Villa Costanza a Scandicci e raggiungere da li la stazione di Santa Maria Novella in 20 minuti di tram.

Noi abbiamo alloggiato vicino al Duomo, in centro a Firenze, in un b&b vecchiotto con colazione compresa. Ci siamo trovati molto comodi per visitare la città e sfruttare al massimo questi 3 giorni a Firenze.

La Firenze Card

La Firenze Card per visitare i musei è veramente conveniente.

Costa circa 85 euro a persona e vale per 72 ore. Per alcuni musei bisogna prenotare dall’app e fare lo stesso la coda per ritirare il pass da esibire alla Polizia Museale. L’ingresso è gratuito per i minori di 18anni appartenenti al nucleo famigliare del possessore della card, comprende anche la Galleria dell’Accademia, gli Uffizi, Palazzo Pitti.

Attenzione! Non è un salta coda e non comprende la visita al Duomo e al Campanile di Giotto che costano circa sui 30 euro insieme.

Noi abbiamo fatto il Pass che comprende Gli Uffizi, Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli al costo di circa 22 euro.

Con Feel Florence puoi scegliere l’opzione più adatta alle tue esigenze.

Se riesci a organizzare il tuo viaggio a Firenze nella prima Domenica del mese calcola che ad esempio agli Uffizi si entra gratis. Prima di acquistare i biglietti guarda quali musei partecipano all’iniziativa della prima Domenica del mese e risparmierai un bel po’!

Il nostro itinerario: cosa vedere a Firenze in 3 giorni

Questa è la mappa che ho preparato per te per sapere cosa vedere a Firenze in 3 giorni.

Giorno 1

Noi siamo venuti dal 25 al 27 dicembre per cui abbiamo dovuto adattare l’itinerario calcolando che il 25 e qualcosa anche il 26 sarebbe stato chiuso.

Siamo partiti con il treno Italo da Torino e tornati con il Flixbus. Così facendo abbiamo speso davvero una sciocchezza, l’andata 52 euro e il ritorno 46 euro= 98 euro in 2. Arriviamo da Torino con il treno alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze in tarda mattinata. In circa 10 minuti a piedi ci troviamo davanti al Duomo e l’unica cosa che vien da dire è: “woooow”! Pazzesco, bellissimo, ci lascia senza parole.

Ci dirigiamo al b&b dove alloggiamo e lasciate le valige andiamo subito a pranzare al Ristorante da Totò gustandoci alcune specialità della cucina fiorentina. Ci siamo trovati benissimo, il cibo molto buono e il personale gentilissimo. Nonostante fosse Natale abbiamo potuto scegliere cosa mangiare dal menù alla carta.

Fiorentina
La Bistecca Fiorentina

Essendo oggi il primo giorno decidiamo di girare tutta Firenze a piedi cercando di scoprire ogni suo tesoro nascosto.

Ci innamoriamo subito di questa città. Partiamo da piazza Duomo e camminando ci troviamo in Piazza della Signoria, ammiriamo Palazzo Vecchio, foto dal Ponte Vecchio, monetina portafortuna alla Fontana del Porcellino. Questa città è comodissima per essere girata a piedi. Firenze è veramente splendida.

Dopo aver camminato per tutto il giorno andiamo a cena.

Con l’app di The Fork prenotiamo al ristorante Mattàcena. Rimaniamo molto soddisfatti del servizio stupendo con un rapporto qualità-prezzo eccezionale.

Ora con la pancia bella piena non ci resta che andare a dormire.

Giorno 2

Tappa numero 1 di oggi: Gli Uffizi. Diciamo che per visitarli bene ci andrebbe un giorno solo qui.

Sono qualcosa di veramente imperdibile e maestoso. Opere d’arte che ti lasciano senza parole. Purtroppo noi abbiamo i tempi ristretti e dopo circa due ore finiamo il giro.

Continuiamo il nostro itinerario verso Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli. Per pranzo andiamo all’Antico Vinaio. Eccezionale, unica pecca, la coda. Cerca di andare in un’orario non di punta!

Crostini
Il crostino con il Lampedrotto e polenta con patè di fegato
itinerari di viaggio Cosa vedere a Firenze in 3 giorni
itinerari di viaggio Cosa vedere a Firenze in 3 giorni

Con la pancia bella piena, andiamo a San Miniato al Monte.

Oggi piove, per questo abbiamo deciso di andarci ora senza aspettare l’orario del tramonto.

Da qui avrete una vista mozzafiato su tutta Firenze. Poco sotto si trova il famosissimo Piazzale Michelangelo.

Il luogo più bello e famoso per ammirare tutta Firenze al tramonto.

vista

Ritorniamo in Piazza Duomo e andiamo a visitare il Palazzo Medici Riccardi e le Cappelle Medicee. Ora ci stà un super aperitivo e poi un’altra cena tipica fiorentina!

tagliere
bistecca
cantucci

Giorno 3

Ultimo giorno per immergerci nella bellezza di Firenze. Tutti contenti ci alziamo per andare a vedere il Campanile di Giotto e il Duomo. Ahimè, oggi non si possono visitare perché sono chiusi al pubblico.

Camminiamo un po’ per Firenze e molto incuriositi andiamo al Museo interattivo di Leonardo Da Vinci. Ci sono 2 musei con questo nome quello in cui siamo andati noi è questo: Museo Interattivo Leonardo Da Vinci. Soprattutto con dei bambini è una visita molto piacevole.

itinerari di viaggio Cosa vedere a Firenze in 3 giorni
gioco

Per pranzo scegliamo di andare al Mercato Centrale. Altra cosa tipica da fare e mangiare: il panino con il Lampredotto. Squisito.

Al Mercato Centrale abbiamo comprato i nostri souvenir gastronomici spendendo poco.

chianti
panino

Il pomeriggio ci facciamo l’ultima passeggiata tra le botteghe che affacciano sull’Arno e così, salutiamo Firenze.

Ci dirigiamo verso la stazione di Santa Maria Novella per andare al Flixbus nel Parcheggio di Villa Costanza. Per raggiungere il parcheggio dalla stazione di Santa Maria Novella ci vanno circa 20 minuti di tram al costo di 2 euro a persona.

Saliamo sul bus entusiasti di aver visitato questa bellissima città.

Arrivederci, splendida Firenze!

arrivederci firenze

Spero di esserti stata di aiuto per organizzare il tuo viaggio a Firenze.

Se ti è piaciuto il mio itinerario su cosa vedere a Firenze in 3 giorni, leggi anche cosa vedere a Napoli! Trovi tantissime idee con l’itinerario perfetto per visitare la città!

Dai un’occhiata ai miei viaggi. Sia in Italia, magari a Bologna o in Europa, ad esempio a Palma di Maiorca, puoi trovare l’itinerario che fa per te!

Anche Budapest è una della città che ti consiglio di visitare almeno una volta!

Mi raccomando scrivimi se hai bisogno di un consiglio, sarò felice di aiutarti!

Ti auguro un buon viaggio a Firenze!

Un abbraccio,

Elena

Elena Rosa Sivilin

Elena Rosa Sivilin

Scrivere è il mio lavoro e la mia passione. Mi piace giocare con le parole e con la SEO per scrivere testi che le persone amino e che Google capisca. Sono sempre in cerca di nuove esperienze, amo viaggiare e nel tempo libero mi piace stare in mezzo alla natura.

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *