Privacy Policy
cosa vedere a palma di maiorca

Palma di Maiorca, con le sue lunghe spiagge, l’acqua cristallina, panorami mozzafiato, tramonti dalle mille sfumature, è l’isola che ci ha rubato il cuore.

In questa guida trovi l’itinerario per scoprire cosa vedere a Maiorca in 3, 7 oppure 15 giorni.

Trovi tantissimi consigli su come organizzare al meglio la tua vacanza.

Scopri dove alloggiare, dove mangiare e cosa vedere a Palma di Maiorca.

cosa vedere a palma di maiorca
Tramonto da Can Pastilla

Cosa vedere a Palma di Maiorca

7 consigli utili per organizzare il tuo viaggio a Palma di Maiorca

Palma è una città che offre varie sfaccettature sia dal punto di vista antico che moderno.

Immancabile la visita alla sua Cattedrale La Seu che si trova nella parte più antica della città, di fronte al Palazzo de l’Almudaina e al porto.

Se ami lo shopping la zona di Plaza Major è perfetta perchè si trova vicino al mercato dell’artigianato e a tanti negozi.

Per raggiungere i luoghi dell’isola con i mezzi pubblici la zona di Plaza de Espana è la migliore. Da qui parte tutta la linea trasporto dell’isola (tra cui la fermata del Ferrocarril de Sòller).

Se decidi di soggiornare a Palma devi sapere che il lungo mare è molto bello ed è pieno di spiagge sia libere che attrezzate.

Per organizzare il tuo itinerario e scegliere bene cosa vedere a Palma di Maiorca segui questi 7 consigli utili:

  1. Decidi se noleggiare un’auto o uno scooter. L’isola di Palma di Maiorca è grandissima! Se la tua idea è quella di esplorarla devi necessariamente noleggiare un mezzo.
  2. Scegli la zona dove alloggiare o eventualmente dividi in 2 il tuo itinerario. Per esempio potresti fare qualche giorno nella zona di Alcùdia e poi tornare verso Can Pastilla. 
  3. Devi sapere che la zona di Maiorca in cui si trova Magaluf è dedicata alla movida. A Magaluf si trova la discoteca più grande di Palma di Maiorca, il BCM Planet Dance. Il divertimento non manca nemmeno nel pomeriggio! Puoi partecipare a boat party o andare all’Aqua Park. Scegli di alloggiare qui solo se sei davvero amante della vita notturna, feste e discoteche.
  4. Alcuni luoghi più famosi come ad esempio Calò des Moro e calà Mondragò sono calette piccolissime ma bellissime per visitarle ti consiglio di andare al mattino presto o rischi di trovare troppa gente nei periodi di alta stagione.
  5. Non avere l’ansia di guidare per tanti chilometri. Le strade a Maiorca sono bellissime e l’autostrada è gratuita.
  6. Dall’aeroporto partono molte navette che collegano a vari punti dell’isola. Puoi conoscere qui gli orari e le tariffe. Sono disponibili anche i bus del servizio di autobus di Palma.
  7. Se decidi di andare al Faro di Formentor ricorda che dal 1 giugno al 30 settembre, dalle 10 fino alle 23.30, non puoi assolutamente raggiungerlo con la tua auto. Devi utilizzare la navetta a pagamento che parte vicino al parcheggio in cui puoi lasciare la tua auto. 

Cosa vedere a Palma di Maiorca in 3 giorni

Palma di Maiorca è l’isola più grande dell’arcipelago delle Baleari per cui se hai a disposizione 3 giorni ti consiglio di alloggiare a Palma.

Questo è l’itinerario perfetto per scoprire cosa vedere a Palma di Maiorca in 3 giorni.

Giorno 1

Nel primo giorno di itinerario per visitare la città di Palma è davvero utile partecipare a un free tour.

I free tour sono un ottimo modo per conoscere le principali attrazione della città e inoltre sono davvero economici perchè sono a offerta libera.

L’ho utilizzato per la prima volta nel mio viaggio a Budapest è da lì non ne faccio più a meno!

Se ti è possibile fallo alla mattina così puoi capire quali sono le zone di Palma che ti piacciono di più.

Dopo un bel free tour della città di Palma vai a fare un buon brunch in centro città. Ti suggerisco questo locale è molto carino e si trova a Plaza Major.

Nel pomeriggio puoi affittare la bicicletta e percorrere tutto il lungo mare che da Palma ti porta ad Arenal.

Questa pista ciclabile costeggia il mare ed è veramente bella.

In questo modo puoi altre località vicine a Palma.

Se invece non ami pedalare puoi scegliere di fare una passeggiata alla scoperta del quartiere di Santa Catalina, un posto davvero pittoresco e unico nel suo genere.

Goditi la bellezza della spiaggia di Palma che si trova proprio di fronte alla città ed è molto grande.

Verso ora di cena passeggia lungo la Rambla, perditi tra i negozi e le bancarelle di questa via super vivace.

Se vuoi scegli tra 15 ristoranti dove mangiare a Palma di Maiorca per goderti una cena deliziosa. Puoi trovare l’elenco proprio poco più sotto in questo articolo!

Giorno 2

Oggi è una giornata piena e puoi decidere di visitare un posto fuori Palma.

Puoi scegliere tra 3 cose da vedere a Palma di Maiorca durante il tuo viaggio di 3 giorni:

  1. Gita a Es Trench
  2. Trenino del Soller
  3. Grotte del Drago

 

Sono tutte e 3 esperienze meravigliose da fare ma devi scegliere in base al tempo che hai a disposizione.

Per ognuna di loro la durata è di tutta la giornata.

Una valida alternativa è quella di affittare l’auto o lo scooter per raggiungere autonomamente questi posti così potresti riuscire a vedere se non tutti e 3 almeno 2 sicuramente!

Le strade di Palma di Maiorca sono molte belle e l’autostrada è gratuita.

La sera vai a vedere un bel tramonto da uno dei punti panoramici più belli di tutta Palma. Raggiungi Castell de Bellver e goditi lo spettacolo.

Se vuoi puoi partecipare anche a un giro in barca al tramonto nella baia di Palma.

Cosa vedere a Palma di Maiorca

Giorno 3

Purtroppo questo è l’ultimo giorno del viaggio a Palma di Maiorca.

Nel caso tu abbia l’aereo di ritorno dopo cena potresti scegliere tra:

  • visitare la Valdemossa
  • fare un’escursione tra le calette più belle di Maiorca
  • andare all’Acquario di Palma

Se hai uno scooter o un’auto puoi tranquillamente raggiungere questi luoghi altrimenti partecipa ad un tour organizzato.

Se invece non hai la giornata completa a disposizione puoi goderti la città di Palma.

Se hai voglia di assaggiare dei dolci tipici di Maiorca non perderti i prodotti del “Horno Santo Cristo“. Questa è una delle pasticcerie più antiche di Palma.

Io ho assaggiato le ensaimades e sono buonissime.

Raggiungi la zona di Santa Catalina in cui puoi gustare tantissime prelibatezze maiorchine passeggiando tra le bancarelle del mercato.

Approfittane per visitare di nuovo i luoghi che ti sono piaciuti di più durante il free tour che hai fatto il primo giorno.

Non ti preoccupare se non hai potuto vedere tutto!

Sono sicura che tornerai molto volentieri a scoprirai altri luoghi da vedere a Palma di Maiorca

Io sono stata 15 giorni in vacanza e dopo essermene innamorata sono già tornata altre 3 volte in diversi week end durante l’anno e nonostante questo non vedo l’ora di tornarci.

Cosa vedere a Palma di Maiorca in 7 giorni

Ecco l’itinerario per trascorrere al meglio 7 giorni a Palma di Maiorca

Vediamo insieme dove alloggiare, cosa vedere e cosa fare in una settimana in questo posto meraviglioso.

Considera di:

  • affittare l’auto o lo scooter per riuscire a vedere tantissime cose durante la tua vacanza
  • tenere in considerazione come punto di partenza Can Pastilla
  • creare il giusto mix tra relax e avventura 

Questa è la mappa con i luoghi che andiamo a scoprire in questo viaggio a Palma di Maiorca.

cosa vedere a palma di maiorca

Giorno 1

Finalmente inizia la vacanza a Palma di Maiorca!

Come prima cosa uscendo dall’aeroporto si va a ritirare l’auto.

Solitamente le navette per raggiungere l’autonoleggio si trovano proprio dall’altro lato della strada appena si esce dall’aeroporto.

Abbiamo noleggiato l’auto tramite Booking con Record Go e ci siamo trovati molto bene.

Ritirata l’auto non ti resta che raggiungere il tuo Hotel, noi eravamo al THB Maria Isabel.

Abbiamo scelto questo hotel per via della posizione e il prezzo ma ha un difetto: è solo per adulti, per cui se hai dei bimbi non si può andare.

Non ti preoccupare, in questa guida per sapere cosa vedere a Palma di Maiorca trovi anche la lista dei posti migliori dove alloggiare a Palma di Maiorca.

Ora non resta che andare a farci una bella nuotata. 

La spiaggia di Can Pastilla è davvero grande e l’acqua è pulita.

Rilassati bevendo una birra al nostro bar preferito, la Cafeteria Delfin che si trova proprio di fronte al Balneario 15.

Nel pomeriggio affitta la bicicletta e percorri tutto il lungomare per raggiungere la città di Palma.

Goditi il tramonto e fai cena in uno dei locali del centro di Palma. Anche per questo puoi trovare qualche suggerimento proprio in questa guida.

Ora si và a nanna che domani andiamo a scoprire cosa c’è di bello da vedere a Palma di Maiorca!

Giorno 2

Sveglia presto per andare a vedere una delle spiagge più belle e famose di Palma di Maiorca: Es Trench.

Ti consiglio di andare al mattino perchè questa è una tappa imperdibile per qualsiasi persona che viene in quest’isola meravigliosa.

Inoltre, si può raggiungere anche senza la propria auto perchè è molto servita dalle linee autobus.

Dopo aver trascorso una mattinata stupenda alla scoperta di questa spiaggia raggiungi Colonia Sant Jordi.

Questa è un bellissimo villaggio di pescatori in cui scoprire altre 2 perle di Maiorca:

  • Es Dolc
  • Es Carbò

Se non hai voglia di camminare per raggiungere queste 2 splendide spiagge puoi scegliere di scoprire l’Isola di Cabrera con un tour organizzato.

Imperdibile ammirare il tramonto sorseggiando una birra seduti al bar sul lungomare di Colonia Sant Jordi.

Un’altro modo per trascorrere il tuo secondo giorno alla scoperta delle cose da vedere a Palma di Maiorca potrebbe essere:

  1. anzichè fermarti subito a Es Trench raggiungi il molo accanto all’Hotel Marquès a Colonia Sant Jordi e partecipa a questo tour che ti porta alla scoperta Es Trench. Alla fine del tour potrai fermarti a vedere il tramonto a Colonia Sant Jordi e rientrare poi in hotel.
  2. Raggiungi Sa Ràpita e scopri le spiagge del sud di Maiorca in barca
  3. Raggiungi direttamente Colonia Sant Jordi e con questo tour vai alla scoperta di Es Trench, Es Caragol e costa dell’Isola di Cabrera.

Queste sono alcune idee per visitare Es Trench.

Puoi scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Noi amiamo guidare e scoprire nuovi posti ma anche partecipare a tour organizzati può essere un ottima soluzione per unire relax e avventura!

Giorno 3

Oggi direzione Cala Des Moro, Cala Llombards e Spiaggia del Mondragò.

Come prima cosa raggiungi Cala des Moro.

Questa è in assoluto la cala più affollata di Maiorca ma c’è un perchè.

Il panorama e l’acqua cristallina attira turisti e non da ogni angolo dell’isola.

Per questo se vuoi visitare questo posto meraviglioso vai al mattino presto.

Si raggiunge solo a piedi e percorrendo una lunga scalinata.

Dopo aver esplorato Cala Des Moro raggiungi Cala Llmbards. Anche qui lo spettacolo è assicurato. Ci sono anche vari punti da cui tuffarti.

Per trascorrere il pomeriggio raggiungi la spiaggia del Mondragò. 

Questa spiaggia fa parte del Parco Naturale quindi puoi trascorrere la tua giornata camminando tra i vari sentieri e scoprire dei punti panoramici pazzeschi.

La sera puoi scegliere di rilassarti a Can Pastilla oppure raggiungere Palma.

cosa vedere a palma di maiorca

Giorno 4

Oggi scopri la Valdemossa.

La Valdemossa rappresenta la zona montuosa dell’Isola di Palma di Maiorca.

Trascorrere una giornata qui ti permette di scoprire un paesino stupendo, in cui gustare i veri piatti della cucina tipica maiorchina.

Ti consiglio di andare al Quitapenas non te ne pentirai.

Questo ristorante è consigliatissimo e non puoi perderti un pranzo qui.

Assaggia anche la Coca de Patata, il dolce tipico di questa zona.

Vai alla Miranda des Lladroners per ammirare il panorama sulle colline della Sierra De Tramuntana.

Torna a Can Pastilla e passa qualche ora di relax in spiaggia.

Verso sera vai a vedere il tramonto al Castell De Bellver a Palma.

Questo è uno dei punto panoramici più belli di Palma di Maiorca.

cosa vedere a palma di maiorca

Giorno 5

Per il quinto giorno del tuo itinerario per sapere cosa vedere a Palma di Maiorca in 7 giorni ti consiglio le Cuevas Du Drach.

Queste grotte sono una delle cose più belle che abbia mai visto.

Prenota il biglietto on-line qualche giorno prima della tua visita.

Anche per questo puoi decidere se fare tutto in autonomia o partecipare a un tour organizzato.

Finita la visita alle grotte pranza a Porto Cristo e raggiungi Cala Romanticà.

Un’idea per trascorrere la serata se non vuoi rimanere a Can Pastilla e parli spagnolo, puoi partecipare al free tour dei misteri di Palma.

Giorno 6

Se anche oggi hai voglia di guidare e scoprire una delle cose più belle da vedere a Palma di Maiorca la prossima tappa è il Faro di Formentor.

Praparati a una giornata ricca di cose da fare.

Per prima cosa raggiungi la Platja de Formentor e lascia la macchina nel parcheggio a pagamento, che tra l’altro è l’unico in zona, per cui non c’è scelta diversa da questa.

Fai un bel bagno e poi vai prendere a la navetta che ti porta al Faro di Formentor.

Il biglietto lo puoi fare direttamente con l’autista e vale 1 ora.

Dopo aver raggiunto il Faro e deciso di tornare indietro scendi alla fermata Cala Figuera e percorri il sentiero.

Ora goditi il posto, meraviglioso, lontano da tutto, uno dei posti più belli da vedere a Palma di Maiorca.

Per tornare al parcheggio aspetta la navetta.

Se ne hai voglia visita il paesino di Port de Pollença.

Per l’ultima sera a Palma di Maiorca organizza qualcosa di veramente speciale:

torna a Can Pastilla e raggiungi la fine della spiaggia all’Arenal.

Trovi direttamente sulla spiaggia il posto per affittare il kayak e goderti il tramonto pagaiando tra le onde del mare.

cosa vedere a Palma di Maiorca

Giorno 7

Beh oggi purtroppo è l’ultimo giorno di vacanza in questo posto meraviglioso.

Goditi la spiaggia di Can Pastilla, assapora una buona birra fronte spiaggia e fai una bella nuotata.

Ci sono tantissimi modi per trascorrere 7 giorni a Palma di Maiorca.

Ho fatto questo itinerario considerando i luoghi che per me sono indimenticabili.

Ti consiglio di dare un occhiata anche all’itinerario per scoprire cosa vedere a Palma di Maiorca in 15 giorni perchè può esserti utile per modificare qualche tappa e conoscere posti nuovi.

Se hai bisogno di un consiglio scrivimi senza problemi sarò felicissima di aiutarti!

Cosa vedere a Palma di Maiorca in 15 giorni

Questo itinerario è stato fatto prendendo in considerazione questi aspetti:

  • Punto di partenza sempre Can Pastilla
  • La sera andavamo o in centro a Palma oppure passeggiavamo su tutto il lungomare di Playa De Palma
  •  Alcuni giorni siamo rimasti a Can Pastilla
  • Non trovi Magaluf nell’itinerario perchè è stata una vacanza in cui ci siamo alzati molto presto la mattina per cui la sera andavamo a dormire presto.

 

Questi sono i posti più belli da vedere a Palma di Maiorca in 15 giorni:

  1. Palma + il lungomare Paseo Marìtimo

  2. Playa De Palma

  3. Platja des Trench

  4.  Colonia Sant Jordi + Platja des Dolç + Des Carbò

  5.  Calò des Moro + Cala LLombards

  6.  Cala Mondragò

  7.  Porto Cristo + le Cuevas del Drach + Cala Romanticà

  8.  Cala Mesquida + Cala Torta

  9.  Platja de Formentor + Far de Formentor + Cala Figuera + Port de Pollença + Alcùdia

  10.  Valdemossa 

  11.  Sòller + Port de Sòller

Giorno 1

Atterriamo siamo finalmente arrivati a Palma di Maiorca.

Usciti dall’aeroporto cerchiamo subito la navetta che ci porta al Rent Car in cui abbiamo affittato la macchina.

Abbiamo noleggiato l’auto con Record Go e ci siamo trovati benissimo. Con la nostra 500 rossa andiamo in Hotel a Can Pastilla. Arrivati rimaniamo senza parole. Un hotel stupendo, in cui si mangia benissimo, addirittura nel buffet dei dolci troviamo la fontana di cioccolato.

Siamo stati molto fortunati perché abbiamo prenotato un’offerta flash volo+hotel con colazione e cena compresa per 15 giorni. Essendo Ferragosto non avevamo grandi aspettative e invece la fortuna a volte ci vede benissimo!

Prendiamo gli asciugamani e andiamo in spiaggia.

L’acqua è bellissima, la spiaggia grande e si alterna in aree attrezzate e in aree libere.

Troviamo subito anche un piccolo bar fronte spiaggia che diventa subito il nostro preferito per queste vacanze.

Birra a 1,50 euro, patata bravas e la sera cocktail a pochi euro il tutto fronte mare.

Dopo aver cenato in hotel andiamo a fare una passeggiata lungo mare e andiamo a dormire presto per essere belli carichi il giorno seguente.

Giorno 2

Sveglia alle 7.00.

Noi siamo molto mattinieri e ci alziamo quasi sempre molto presto. Se a te piace dormire un po’ di più riesci a vedere lo stesso tutto ciò che abbiamo visto noi in 15 giorni.

In Spagna i tempi sono diversi, prima delle 11 è difficile vedere tante persone in spiaggia. In Spagna si pranza alle 14 e si cena le 22.

Ti accorgi subito che gli spagnoli sono molto più calmi e si godono la giornata senza fretta. Bene questo è stato il primo insegnamento da quando abbiamo messo piede a Palma di Maiorca: vivi la giornata con calma non c’è fretta.

Andiamo a farci 2 panini in un market vicino all’hotel e qualche merendina così siamo pronti per partire alla scoperta di Es Trench.

Il parcheggio a Es Trench è a pagamento (7 euro per le auto e 2 euro per le moto).

Mi raccomando non lasciarti scoraggiare dal primo tratto di spiaggia e acqua brutta e piena di alghe ma cammina e raggiungi così un vero e proprio Paradiso. Ricordati che questa spiaggia è anche definita i Caraibi di Palma di Maiorca.

Occorre portarti ombrellone e asciugamano, ti consiglio anche il cibo perché il chioschetto che trovi sulla spiaggia è carissimo.

Ci sono alcuni punti in cui puoi affittare sdraio e ombrellone a circa 20 euro al giorno.

Es Trench è anche la spiaggia adatta se ami fare nudismo, c’è una zona proprio per questo.

Mi raccomando non dimenticarti l’ombrellone non c’è ombra a Es Trench.

Durante la giornata puoi vedere come il mare cambia colore, l’acqua cristallina, un vero spettacolo della Natura.

Questa spiaggia si può raggiungere anche con i bus partendo da Palma, Playa de Palma o Arenal con la linea 502.

Torniamo a Can Pastilla ci prendiamo 2 birre e patatine al market e ci godiamo il tramonto in spiaggia.

cosa vedere a palma di maiorca
Noi alla spiaggia di Es Trench a Palma di Maiorca

Giorno 3

Oggi andiamo di nuovo verso la zona di Es Trench ma facciamo tappa a Colonia Sant Jordi.

In questa località si trovano la maggior parte delle spiagge più belle di Maiorca.

Il centro di Colonia Saint Jordi è pieno di locali in cui vale la pena aspettare l’ora del tramonto per fare aperitivo guardando il sole scendere verso il mare.

Noi abbiamo parcheggiato un po’ lontano dalla spiaggia ma avevamo voglia di camminare e inoltre non abbiamo pagato.

Se decidi di camminare verso Platja des Dolç ed Es Carbò prenditi bere e cibo perché li non c’è assolutamente nulla.

Ovviamente noi decidiamo di andare nella più lontana, a Es Carbò.

La camminata inizia dalla spiaggia principale di Colonia Sant Jordi, attraversa Platja des Dolç e dopo circa mezz’oretta si arriva a Es Carbò.

Qui regna la pace.

Vale davvero la pena camminare sotto il sole di Agosto per raggiungere questo angolo di Paradiso.

Ricordati sempre di portare ombrellone e asciugamano.

Nel tardo pomeriggio ci fermiamo a fare aperitivo per poi tornare al nostro hotel a Can Pastilla.

La sera andiamo al bar e ci beviamo un buon Mojito.

Giorno 4

Anche oggi andiamo alla scoperta di altre 2 calette che si dice siano tra le più belle cose da vedere a Palma di Maiorca.

Ci troviamo a Calò des Moro. Va fatta una premessa. Per goderti questo spettacolo devi per forza arrivare la mattina presto.

Calò des Moro è molto probabilmente il luogo più fotografato e famoso dell’isola e dopo le 11 è davvero invivibile.

La spiaggia è piccolissima e si riempe in fretta.

Non demoralizzarti però, vieni presto e rimarrai entusiasta per ciò che offre questo posto.

La passeggiata per arrivare è molto panoramica. Calò des Moro è una conca per cui vederla dall’alto rende davvero tanto.

La spiaggia non è attrezzata devi portare ombrellone e asciugamano.

Quando ci troviamo sommersi dalla persone ci stufiamo e andiamo a Cala Llombards.

Stupendo. Se ami tuffarti puoi farlo da una roccia che ha l’aspetto di un trampolino.

Anche questa spiaggia è piccolina ma c’è un chiringuito e una piccola area attrezzata con sdraio e ombrelloni.

Verso le 17 siamo già a Can Pastilla e terminiamo qui la nostra giornata sorseggiando una birra al nostro bar di fiducia.

cosa vedere a palma di maiorca
Cala Llombards a Palma di Maiorca

Giorno 5

Queste 2 calette in cui andiamo oggi fanno parte del Parco Nazionale del Mondragò.

Cala Mondrago ha una spiaggia di sabbia bianca bagnata da acque turchesi in cui è ideale fare snorkeling.

Si trova anche una bellissima grotta facile da raggiungere a nuoto.

Sopra la grotta sono presenti 3 punti da cui ci si può tuffare.

In questa Cala è possibile affittare sdraio con ombrelloni e sono presenti 2 bar sulla spiaggia.

Cala Mondragò è fiancheggiata da pareti rocciose e si collega attraverso un sentiero facile e molto bello a Cala S’Amarador. Cala S’Amarador è caratterizzata da acque basse e calme ed è anche spiaggia attrezzata con un piccolo chiringuito.

Per tutte e due le Calette i parcheggi sono gratuiti.

Se ti piace nuotare e fare snorkeling la giornata passa rapidamente in questi posti.

Torniamo stanchissimi a Can Pastilla e dopo cena ce ne andiamo a dormire.

Giorno 6

Oggi ci rilassiamo e rimaniamo a Can Pastilla. Ci godiamo una giornata qui pranzando al nostro bar preferito e giocando a racchettoni in spiaggia. La sera ci godiamo uno stupendo tramonto sul mare sorseggiando 2 birre.

Isola Palma di Maiorca
Tramonto in spiaggia a Can Pastilla

Giorno 7

Oggi è una giornata che aspetto da tantissimo tempo.

Finalmente si va alle Coves Del Drac. Ricordati di prenotare on-line qualche giorno prima nel periodo di alta stagione.

Si trovano a Porto Cristo e ti consiglio assolutamente di andarci.

Ti assicuro che rimarrai senza parole.

Indossa delle scarpe comode perché il suolo delle Grotte è davvero scivoloso e lasciati avvolgere dall’atmosfera magica regala questo luogo.

Per pranzo fai una passeggiata per Porto Cristo e se dopo vuoi farti una bella nuotata vai a Cala Romanticà.

La spiaggia di Cala Romanticà è sia libera che attrezzata. Anche qui l’acqua è meravigliosa.

Si trova un sentiero sulla roccia che ti porta a un punto panoramico stupendo.

cosa vedere a palma di maiorca
cosa vedere a palma di maiorca

Giorno 8

Andiamo a Cala Mesquida è un luogo stupendo che si trova a nord di Maiorca.

La caratteristica principale di tutte le spiagge del Nord dell’Isola di Maiorca è che c’è sempre il vento quindi è un punto perfetto per chi ama surfare.

Si trovano alcune aree attrezzate e qualche chiringuito ma rimane comunque un posto abbastanza tranquillo anche nei periodi di alta stagione.

Se ami l’avventura e camminare sotto il sole non ti spaventa devi assolutamente andare a Cala Torta.

La Cala per noi più bella di tutta Maiorca.

Bisogna lasciare la macchina parcheggiata lungo la strada principale.

Non è consigliato scendere in auto verso la Cala poiché la strada è piena di buchi enormi e si rischia di bucare le ruote oppure rimanere incastrati lì. Armati di cibo, acqua, ombrello e asciugamano, parcheggia l’auto e cammina verso Cala Torta. Lo scenario davanti a te è mozzafiato. Non sono presenti né aree attrezzate né bar sei solo tu e il paesaggio circostante.

L’acqua è limpida, calma, puoi fare snorkeling e troverai si e no circa una ventina di persone che hanno avuto voglia di venire fino lì.

Spero che tu decida di andare perché questa Cala è stupenda.

Dopocena andiamo in centro a Palma e vedere la Cattedrale che già è stupenda di giorno ma la sera è uno spettacolo imperdibile.

cosa vedere a palma di maiorca
Cala Torta a Palma di Maiorca

Giorno 9

Oggi ci aspetta una giornata ricca di cose da vedere a Palma di Maiorca.

Partiamo molto presto e arriviamo alla Platja de Formentor. Il parcheggio è a pagamento ma è l’unico modo per lasciare l’auto. La spiaggia e piccolissima ma molto bella.

Ora andiamo di nuovo vicino all’area del parcheggio per prendere la navetta che ci porta al Far de Formentor.

Molto importante! Dal 1 giugno al 30 Settembre dalle ore 10 fino alle 22:30 è vietato salire al Faro con la propria auto. Se lo fai vieni multato e che multe!

Dicono siano molto salate e che arrivano anche si vivi in Italia.

Oltretutto la strada per il faro è strettissima quindi ti assicuro che sarai molto felice di non dover guidare.

Prendi la navetta/bus numero 334 facendo il biglietto con l’autista. Si può pagare sia in contanti che con la carta. Il biglietto ha 1 ora di validità.

La navetta passa circa ogni 30 minuti. Arrivati al Faro la vista è spettacolare.

Noi tornando indietro abbiamo deciso di scendere alla fermata di Cala Figuera. Per raggiungere questa spiaggia sarebbe meglio indossare delle scarpe da ginnastica perché bisogna percorrere un sentiero un po’ impegnativo.

Mano a mano che si scende verso Cala Figuera il paesaggio è meraviglioso, selvaggio e i colori del mare sono stupendi.

Per tornare indietro ti basterà ripercorrere lo stesso tratto di sentiero ed attendere il passaggio della navetta che ti riporterà al parcheggio.

Nel primo pomeriggio andiamo a passeggiare a Port de Pollença, un luogo molto tranquillo e incantevole.

Passiamo anche da Alcùdia, un’altro luogo magico di Maiorca. Questo paesino è adatto per una vacanza all’insegna della natura.

Da qui partono numerosi trekking e percorsi in bicicletta. Penso che mi piacerebbe molto organizzare un viaggio che abbia come punto di partenza Alcùdia.

Si possono unire trekking, giri in bicicletta e mare. Sicuramente un luogo adatto a chi come noi ama la natura

cosa vedere a palma di maiorca
Il Faro di Formentor a Palma di Maiorca
cosa vedere a maiorca
La strada per raggiungere il Faro di Formentor
cosa vedere a palma di maiorca
Cala Figuera

Giorno 10

Andiamo alla scoperta della Valdemossa. Questo paesino è davvero bello, rilassante, ideale per passeggiare e vedere panorami mozzafiato.

Per merenda prendi il dolce tipico di questa zona la Coca de Patata da gustare assieme alla granita alle mandorle.

Perditi a passeggiare tra le sue stradine con case color ocra in cui il tempo sembra essersi fermato.

Vai alla Miranda des Lladroners ad ammirare il panorama sulle colline della Sierra De Tramuntana.

Fai pranzo in una delle tipiche locande Maiorchine.

La più buona si dice che sia il Quitapenas.

Se hai la macchina scendi fino al Porto per vedere e sentire l’atmosfera che si respira in un vero villaggio di pescatori.

Se decidi di recarti al Porto sappi solo che la strada è piena di curve strettissime e può essere un po’ spaventosa.

Ovviamente il panorama è mozzafiato.

Noi per questo motivo non siamo andati al porto ma siamo tornati a Can Pastilla e abbiamo concluso la giornata in spiaggia a rilassarci.

cosa vedere a palma di maiorca
Io tra i vialetti in Valdemossa

Giorno 11

Oggi ultima tappa del nostro itinerario per scoprire l’Isola di Maiorca.

Andiamo al centro di Palma alla stazione e prendiamo il Ferrocaril de Sòller.

Un’esperienza assolutamente imperdibile.

Sali su questo treno di legno e ammira il panorama. Vedi luoghi stupendi che ti lasciano senza parole.

Il paese di Sòller è splendido.

Se vuoi poi prendere il tram de Sòller che ti porta direttamente al Port de Sòller.

Indimenticabile trascorrere una giornata così.

Noi abbiamo preso il Ferrocaril ma non abbiamo fatto la tratta con il tram. Sinceramente sono un po’ pentita sarebbe stato molto bello. Controlla sempre bene gli orari ti lascio qui quelli del Ferrocarril. In alta stagione attenzione a non perdere il treno del ritorno perché potrebbe essere troppo pieno. Diciamo che è possibile avere dei disguidi per fare questo tour ma se non t’importa affrontare magari un viaggio un po’ scomodo al ritorno non perdere quest’esperienza!

Tornati in centro a Palma facciamo apericena in un locale di tapas e torniamo in hotel.

Giorno 12 + 13 + 14 + 15

Per gli ultimi giorni la parola d’ordine è relax!

Rimaniamo sempre nella zona di Can Pastilla.

Affittiamo le biciclette e percorriamo tutta la pista ciclabile che ti porta fino in centro a Palma. A pranzo andiamo a mangiare la Paella in un posto fantastico.

Passiamo le giornate nuotando e rilassandoci al mare. Guardiamo il tramonto in spiaggia.

Una cosa bellissima è affittare il kayak verso l’ora del tramonto e ammirare così il sole scendere.

Da brividi. Si sente solo il rumore delle onde del mare. Abbiamo affittato il kajak alla fine della spiaggia in fondo ad Arenal.

cosa vedere a palma di maiorca
Tramonto visto dal kayak ad Arenal a Palma di Maiorca

Alla sera andiamo a bere un Mojito al nostro bar preferito.

La nostra vacanza a Palma di Maiorca è stata un’esperienza indimenticabile.

Palma di Maiorca è per noi il posto in cui ci sentiamo davvero a casa. Ogni volta che possiamo, anche solo per un week-end, ci torniamo.

7 motivi per scegliere Can Pastilla per alloggiare

Can Pastilla è un ottimo punto di partenza per raggiungere le cose da vedere a Palma di Maiorca.

Questi sono i 7 aspetti che ci hanno convinto a scegliere Can Pastilla come punto di partenza: 

  1. Si trova a 15 minuti dal centro di Palma
  2. A 10 minuti dall’aeroporto
  3. Ha una spiaggia lunghissima con mare pulito
  4. Molti localini per mangiare
  5. Una bellissima pista ciclabile che costeggia la spiaggia e ti porta fino al centro di Palma
  6. In questa zona è semplice muoversi con i mezzi pubblici sia dal/per l’aeroporto e sia da/per il centro di Palma
  7. Sicuramente è il giusto compromesso per chi la sera vuole fare una rilassante passeggiata e chi invece vuole ballare fino a tarda notte. Se ami la movida ti basterà camminare fino alla zona di S’Arenal piena di locali per trascorrere la notte.

Le 11 spiagge più belle di Palma di Maiorca

Non può mancare nel tuo itinerario per sapere cosa vedere a Palma di Maiorca una lista delle spiagge imperdibili e paradisiache che ti offre quest’isola meravigliosa. Queste sono le 11 spiagge più belle di Maiorca.

cosa vedere a palma di maiorca
In tutta la zona di Es Trench sembra di essere ai Caraibi

Platja des Trench

Dista circa 40km da Palma ed è tra le spiagge più famose di tutta Maiorca. Tappa immancabile per scegliere cosa vedere a Maiorca.

Questa spiaggia ti farà sembrare di essere direttamente ai Caraibi.

Qui troverai una sabbia bianchissima, acqua cristallina ed è l’ ideale per chi ama passeggiare lungo la riva del mare, pensate che è lunga 3km!

Es Trench alterna zone di spiaggia libera a zone di spiaggia attrezzata, ci sono alcuni chioschetti (cari!) per mangiare ed è molto adatta ai bambini essendo caratterizzata da acque calme e fondali bassi.

La Platja des Trench può essere raggiunta con l’autobus con la linea 530, parte da Palma e arriva alle due zone di entrata di Es Trench: Sa Rapìta e Ses Covetes.

Prendi in considerazione che arrivare in autobus è abbastanza lunga. Si può scegliere di partecipare a un’escursione organizzata in cui non dovrai preoccuparti di nulla. Partono gite organizzate da ogni parte dell’isola per raggiungere Es Trench.

Consiglio: non dimenticare l’ombrellone! Non ci sono zone d’ombra qui!

Per chi ama fare nudismo Es Trench è la spiaggia per nudisti, ha una zona dedicata.

Colonia Sant Jordi

Si trova a circa 50km da Palma ed è qui che si trovano alcune delle spiagge più belle di tutta Maiorca.

  •  a nord ovest di Colonia: Playa Dels Estanys e Platja es Trench 

  • a nord ovest della stazione: Platja des Marques (Platja es Coto)

  • a sud est della stazione: Plage du Port che è attrezzatissima. Continuando a camminare, dopo questa spiaggia si trova la spiaggia di Es Dolç. Questa spiaggia è meravigliosa ma se ne hai voglia continua a camminare! Attraversa il promontorio roccioso e ti troverai le due meravigliose spiagge accessibili solo a piedi: Es Carbo e Ses Roquetes.

Essendo più difficili da raggiungere qui è un’oasi di pace e bellezza incontaminata.

Da Colonia Sant Jordi partono molti tour organizzati per andare a visitare l’Isola di Cabrera, dichiarata Parco Naturale,

ed è per questo che ci si può accedere solo con escursioni in barca organizzate.

Colonia Saint Jordi è un ottimo luogo per vacanze con bambini.

Un paesino tranquillo ma pieno di ristorantini e localini lungo mare in cui consiglio di fermarti per ammirare un fantastico tramonto!

Calò Des Moro + Cala Llombards

Assieme ad Es Trench è la Cala più bella e famosa di tutta l’isola.

Calo des Moro si trova in una conca,

circondata da pareti rocciose a strapiombo sul mare, in cui sono scavate grotte naturali. 

In questo angolo di Paradiso troveremo sempre l’acqua limpida, ricca di sfumature, il tutto circondato da un paesaggio mozzafiato!

Ha un solo difetto tutto questo: essendo piccola e stretta,

così bella e famosa,

se non si va al mattino prestissimo è impensabile di trovare posto nei periodi di maggior affluenza turistica.

Questa caletta non ha alcun tipo di servizio e per raggiungerla ci vorrà una camminata di circa 20 minuti. Il parcheggio gratuito si trova a circa un chilometro di distanza ma il percorso è meraviglioso.

L’ accesso alla spiaggia non è attrezzato per carrozzine e passeggini ed è presente anche una scalinata.

Fatte queste premesse, ti troverai di fronte a un paesaggio spettacolare!

Cala Llombards è perfetta per chi ama tuffarsi!

Ci sono due “trampolini” naturali dalla roccia da cui tuffarsi ma fai sempre attenzione.

In spiaggia è presente il Lifeguard, è attrezzata di docce e wc, si possono noleggiare lettini e ombrelloni, è presente anche un chiringuito.

Ovviamente l’acqua è uno spettacolo!

Cala Mondragò

Si trova a circa 63 km da Palma e qui si può trascorrere un’intera giornata immersi nella natura senza mai annoiarvi. Questa Cala è uno dei posti più belli di Maiorca.

Si può fare snorkeling, oppure scegliere di addentrarti (seguendo i sentieri indicati) nel Parco Naturale del Mondragò.

Magari puoi fare prima un bel trekking e poi una bella nuotata rigenerante.

Noi abbiamo scelto di goderci la giornata facendo una bellissima passeggiata adiacente alla Cala e poi tanto, tantissimo, snorkeling.

Per pranzare si trova un chioschetto in spiaggia.

Il parcheggio è a pagamento ( 6euro al giorno).

Se la Cala diventa troppo affollata, spostateti a S’Aramador, è meno famosa, più grande ed è vicina a Cala Mondragò.

Porto Cristo Le Coves Del Drach + Cala Romanticà

In questa cittadina si trova una delle cose più spettacolari di Maiorca:

Le Coves del Drach

Non devi perdere l’ occasione di vederle! Per me è una tappa immancabile da inserire nell’itinerario tra le cose da vedere a Maiorca.

Prenota, uno o due giorni prima, i biglietti online, mettiti un bel paio di scarpe comode e preparati ad assistere alla magia e  vedere la bellezza di questo luogo.

Non mi dilungo nella descrizione per non rovinarti l’effetto “wooow”!

Se dopo tutto ciò, hai voglia di farti un bel bagno, raggiungi Cala Romanticà.

Cala Mesquida + Cala Torta

Raggiungi queste calette solo se non ami le zone prettamente turistiche!

Cala Mesquida è una spiaggia di sabbia bianca, acqua cristallina, attrezzata e soprattutto adatta ai surfisti.

Qui il vento è all’ordine del giorno!

Non andare se non ami praticare questo sport, rischieresti di rimanerci male.

L’alternativa, se non ami il surf, è Cala Torta.

Attenzione!

Questa cala è un Paradiso in terra e non è affollata!

Il motivo? La strada.

L’ultimo tratto di strada lo dovrai percorrere a piedi,

perché non è stata fatta manutenzione,

ci sono buche enormi in cui rischi di bucare la ruota e rovinarti la giornata.

Ma se camminare non ti spaventa devi andarci assolutamente!

Per quel che mi riguarda è uno dei luoghi più belli dell’isola,

non ci sono servizi per cui porta acqua, cibo e ombrellone.

Platja de Formentor + Cap de Formentor + Cala Figuera

Platja de Formentor è la spiaggia vicina al punto in cui parte la navetta per raggiungere Cap de Formentor.

Andare a vedere il Faro di Formentor è una delle cose da fare assolutamente per vedere uno dei panorami più belli dell’isola.

La nota dolente di questo posto è il parcheggio: carissimo! Ovviamente il motivo è molto semplice:

è uno dei punti più famosi e belli dell’isola.

Tralasciando il fatto che il prezzo di questo parcheggio è un furto, andiamo a goderci la vista dalla spiaggia.

Noi non ci siamo fermati perché è troppo piccola,

si affolla velocemente,

quindi facciamo il biglietto per la navetta (nei periodi di alta stagione è l’ unico modo in cui si può raggiungere il faro) e raggiungiamo Cap De Formentor.

Mozzafiato, meraviglioso, panorama splendido,

assolutamente da non perdere!

Tornando indietro, se amate un po’ di trekking e la natura, scendete alla fermata Cala Figuera

(fai attenzione a non confonderti con l’altra Cala Figuera. Se guardi su Google ce ne sono 2 con questo nome, devi guardare Cala Figuera quella sotto Cap de Formentor).

Per raggiungerla bisogna affrontare un trekking un pò impegnativo (scarpe adatte no infradito) di circa mezz’ora sotto il sole e su un terreno roccioso,

arriverai alla caletta più bella e deserta di tutta l’isola.

Uno spettacolo della Natura!

Qui non c’è alcun tipo di servizio,

siete isolati e dovrai fare attenzione ai simpatici caproni curiosi che verranno fino al tuo asciugamano per rubarti in pranzo.

Potrai fare uno snorkeling stupendo, rilassarti e staccare la spina dal resto del Mondo.

Cala Figuera a me ha rubato il cuore ed è sicuramente una delle cose da vedere a Palma di Maiorca.

Per tornare al parcheggio,

ripercorri il trekking e torna alla fermata del pullman,

potrai salire appena ne vedrai passare uno e raggiungerete la tua auto.

Noi, tornando indietro siamo passati da Pollença,

un paesino che merita davvero una visita è carinissimo.

Dove alloggiare a Palma di Maiorca: le 7 zone migliori

cosa vedere a palma di maiorca
Il lungomare per passeggiare la sera

Palma di Maiorca è molto grande, quindi puoi decidere di dividere la vacanza in diverse zone dell’isola.

Ti dico qualche consiglio per aiutarti a scegliere dove alloggiare a Palma di Maiorca.

Centro di Palma

La zona più comoda se devi spostarti con i mezzi pubblici senza rinunciare al divertimento serale e la vita da mare di giorno.

Dove dormire nel centro di Palma:

  1. Antiguo Brondo
  2. Palacio Ca Sa Galesa
  3. Mallorca Suites

Dove dormire nel centro di Palma spendendo meno di 100 euro a notte:

  1. Palacio Avenida
  2. Abelux
  3. El Josemari Youth Hostel

Can Pastilla

Questa è la zona dove abbiamo alloggiato noi.

Ha una pista ciclabile lunghissima che arriva fino a Palma. La spiaggia è enorme con un bel mare, localini per passeggiare la sera. Per noi è stato comodissimo come punto di partenza avendo affittato l’auto.

Da qui in 10 minuti si raggiunge sia l’aeroporto che il centro di Palma.

Dove dormire a Can Pastilla:

  1. Helios Hotel (siamo stati qui nel 2019 nella nostra prima vacanza a Maiorca e ci siamo trovati benissimo)
  2. THB Maria Isabel (siamo stati qui nel 2021 e ci siamo trovati benissimo, l’unico difetto è che è un hotel solo per adulti)
  3. Hotel Balear

Colonia Sant Jordi

Se vuoi trascorrere una vacanza all’insegna del mare e molto molto relax, questo paesino è quello che fa per te.

Da qui parte anche l’escursione all’isola di Cabrera, dovrai prenotarla perchè non si può accedere da soli.

Da Colonia Sant Jordi si può raggiungere anche a piedi la spiaggia di Es Trench.

Dove dormire a Colonia Sant Jordi:

  1. Bluewater Hotel
  2. Hostal Doris
  3. Universal Hotel Marquès

Porto Cristo

Una bella cittadina molto tranquilla vicina alle Cuevas del Drach. Anche Porto Cristo è un ottimo punto di partenza per visitare Maiorca.

Dove dormire a Porto Cristo:

  1. Aparthotel Marina Drach
  2. Hotel Bini
  3. Can Toni

Alcùdia

Questo è un luogo tipico per le vacanze in famiglia lontano dalle zone più caotiche.

Troverai locali in cui passare la serate e spiagge lunghissime per trascorrere le tue giornate.

Dove dormire ad Alcùdia:

  1. Apartamentos Carlos V
  2. Hostal Brisa Marina
  3. Botel Alcudiamar

Magaluf

Questa zona è adatta solamente se vuoi fare festa a tutte le ore del giorno e della notte. Anche qui le spiagge e l’acqua del mare sono bellissime.

Dove dormire a Magaluf:

  1. Apartamentos Sol y Vera
  2. Sol House The Studio
  3. Hostal Jakiton

El Arenal

Questa è una zona per alloggiare spendendo davvero poco ma anche qui non la consiglio se cerchi la tranquillità. Si trova alla fine della località di Can Pastilla ed è molto facile da raggiungere con i mezzi pubblici sia dall’aeroporto che dal centro di Palma.

Dove dormire a El Arenal:

  1. Hostal Atlanta
  2. Hostal Mar del Plata
  3. Planet One Hotel

Cosa vedere a Palma di Maiorca oltre al mare

Se ti stai chiedendo cosa vedere a Palma di Maiorca oltre alle spiagge paradisiache e al mare cristallino sei nel posto giusto!

Queste sono le località montane di Maiorca

Sono posti stupendi in cui gustare cibo tradizionale e lasciarsi incantare da un paesaggio davvero particolare a poca distanza dal mare.

cosa vedere a palma di maiorca

Valdemossa

Questo è un villaggio in cui il tempo sembra essersi fermato. Affascinante, è un’altra tappa immancabile da inserire nella scelta di cosa vedere a Maiorca!

Le case di pietra, i vicoli caratteristici pieni di fiori, i graziosi localini in cui fermarsi a gustare una fantastica merenda con il dolce tipico della zona:

la Coca De Patata (una specie di brioches il cui impasto è fatto con la patata) accompagnato d’estate alla tipica granita di mandorle e d’inverno assieme ad un’ottima cioccolata calda.

Passeggia e perditi tra le vie di questo meraviglioso paesino, vedrai un panorama stupendo.

Sòller + Port de Sòller

E’ un famosissimo borgo di montagna, assolutamente da vedere!

Si trova nella valle della Sierra de Tramuntana e potrai raggiungerlo in auto. Se vuoi vivere un’esperienza indimenticabile prendi il Ferrocarril de Sòller con partenza dal centro di Palma.

Attraverserai paesaggi magnifici e potrai vedere la bellezza incontaminata delle montagne maiorchine.

Perchè sì: Maiorca oltre alle sua spiagge da sogno, ospita anche splendidi paesaggi montani!

Cosa mangiare a Palma di Maiorca: 7 piatti tipici

Pa amb oli

Il tipico pane maiorchino condito con olio d’oliva,una bella sfregata di aglio, verdure, formaggi, salumi e il tipico pomodoro ramato.

Aioli

La semplicità di una fetta di pane arrostita in cui spalmare una spuma fatta di olio e aglio.

Frit Mallorquì

Carne di agnello fritta in olio d’oliva con fegato e altre frattaglie, accompagnata da spezie e verdure.

Panades

Sono pagnottine ripiene di carne d’agnello, pancetta e un po’ di sobrassada.

Paella

Il piatto tipico a base di riso, può essere sia di mare che di carne, impossibile non assaggiarla!

Ensaimada

Dolce tipico maiorchino che assomiglia a una brioche morbida a forma di spirale arrotolata. Può essere farcita con ogni tipo di marmellata.

Coca de Patata

Il dolce della Valdemossa. Una sofficissima brioche fatta con un impasto contenente la patata. Viene accompagnata servita dalla tipica granita alla mandorle d’estate, oppure, da una cremosa cioccolata calda d’inverno.

Dove mangiare a Palma di Maiorca: i migliori 15 ristoranti

5 ristoranti cucina tradizionale

5 ristoranti cucina celiaca gluten free

5 ristoranti cucina vegana e vegetariana

Noi per risparmiare un pò utilizziamo The Fork.

A volte risparmi anche il 50%. Accumuli punti per ogni prenotazione effettuata, che verranno convertiti in sconti al raggiungimento della soglia prevista.

Se vuoi avere più Yums prima di scaricare l’app, scrivimi così potremo ricevere sia io che te più più punti. 

Dove vedere il tramonto a Palma di Maiorca: 9 posti stupendi

Come hai capito sono innamorata di quest’isola e allora, tra le cose da vedere in quest’isola meravigliosa, come poteva mancare la lista dei posti più belli per guardare il tramonto a Palma di Maiorca?

Ecco 9 luoghi per vedere il tramonto a Maiorca:

  1. Castell de Bellver
  2. Portixol
  3. Puerto de Palma
  4. Sa Calobra
  5. Port de Sòller
  6. Faro di Formentor
  7. Banyalbufar
  8. Colonia Sant Jordi
  9. Sa Foradada

In questa mappa sono tutti indicati.

Alcune foto che ho fatto in spiaggia a Portixol:

Cosa vedere a Palma di Maiorca
Cosa vedere a Palma di Maiorca
Cosa vedere a Palma di Maiorca

Conclusione

Bene,

tutto quello che so di quest’isola meravigliosa è scritto in questa guida.

Ora hai tantissime informazioni per decidere cosa vedere a Palma di Maiorca.

Corri a organizzare in tuo viaggio!

Sono sicura che ne rimarrai entusiasta!

Se hai bisogno di un consiglio contattami! Sarò felice di aiutarti.

Scopri gli altri itinerari con mappa, consigli su come organizzare un viaggio e le esperienze da fare sia in Italia che all’estero.

Ti mando un grande abbraccio,

Elena.

Elena Rosa Sivilin

Elena Rosa Sivilin

Scrivere è il mio lavoro e la mia passione. Mi piace giocare con le parole e con la SEO per scrivere testi che le persone amino e che Google capisca. Sono sempre in cerca di nuove esperienze, amo viaggiare e nel tempo libero mi piace stare in mezzo alla natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *